Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terzi parti (tecnici e/o di profilazione) per fornire una migliore esperienza online.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie, consultare la pagina Cookie.
Cliccando su "Ok", su qualsiasi elemento della pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, si acconsente all’utilizzo dei cookie.

Ok

39° International winter Criterium - Rapallo 23 e 24 ottobre 2021.

26/10/2021 20:01


Dopo la forzata pausa del 2020 per l'emergenza covid 19, e’ tornato l’importante appuntamento annuale per le derive, con pluralita’ di classi, del Circolo Nautico Rapallo. Quest’anno le classi in gara sono state: la classe Dinghy 12, immancabile protagonista nel golfo del Tigullio ed in particolare a Rapallo; la classe Fireball, sempre presente al Criterium ma mai cosi numerosa; le tre categorie Laser, standard, radial e 4.7.
La giornata del 23 e’ stata favorita da bellissimo sole, che ha fatto da cornice ad un campo di regata stupendo con il consueto, ma mai scontato, promontorio di Portofino.
Il Comitato ufficiale di Regata, ospitato dall’impareggiabile anfitrione Massimiliano Antonini sul Bertram 31 ”Lupo” e composto dal Presidente Giorgio Bardi, Lilia Cuneo, Liliana (Taj) De Negri e Maria Grazia Bollini, coadiuvati da Roberto Vezzoli in qualita’ di controstarter, prima di dare la partenza della regata ha atteso condizioni di vento favorevoli. I giudici hanno fatto benissimo a ritardare la partenza programmata, dando il via alle 14 circa, con vento sui 5/6 nodi da 230°, che ha consentito uno svolgimento della prima prova e della seconda prova con grande divertimento per tutti. Le partenze sono scaglionate: primi a partire sono i Fireball, che con 20 equipaggi in regata spiccano in eleganza e dinamismo. Che spettacolo vederli avanzare sul traguardo con i loro colorati spinnaker e i loro prodieri al trapezio. La prima prova ha visto la vittoria di Andrea Minoni, timoniere e Marco Pedroni, prodiere, della Compagnia della Vela Roma su Satanasso. Nella seconda prova hanno prevalso Luca Stefanini, timoniere e Stefano Borzani, prodiere, del V.C. Campione del Garda.
Il tempo della preparazione di rito dei 5 minuti ed ecco le tre classi Laser con ragazzi e giovani pronti a sfidarsi nel campo di regata. Nel Laser 4.7 ha vinto entrambe le competizioni Matteo Bavestrello davanti a Sebastian Murphy. Nel Laser radial ha vinto entrambe le prove Lorenzo Azzini del Circolo Nautico Rapallo, seguito da due soci del C.V. Vernazzolesi, secondo nella prima prova Andrea Petronio e seconda nella seconda prova Zoe Toccafondi. Nel Laser standard prevale in entrambe le prime prove Enrico Benzi del CNR mentre e’ secondo Alberto Gai e terzo Pietro Fontana del CV Vernazzolesi. Infine la gloriosa classe Dinghy 12, la piu’ numerosa con ben 28 iscritti: primo nella prima prova Alessandro Pedone dello YCI e primo nella seconda prova Filippo Jannello del C.V. Santa Margherita Ligure; conduce pero’ la classifica dopo le due prove Fabrizio Bavestrello della L.N.I. Rapallo grazie ad un secondo ed un terzo posto, rispettivamente nella prima e seconda prova.
Prima giornata terminata con grande soddisfazione di tutti, per il bel sole la brezza giusta e l’impagabile cornice del golfo del Tigullio.
La domenica 24 ottobre con orario regate anticipato rispetto al giorno precedente, si presenta subito come piu’ frizzantina, con qualche nuvola in piu’. Le barche escono dallo scalo di alaggio per presentarsi sul campo di regata alle 11, ora prevista per la partenza. Questa volta pero’ si trovano di fronte un bella brezza tesa irregolare, intorno ai 10 nodi, e la barca Comitato si sposta piu’ volte per trovare le condizioni ottimali per far regatare le tre classi, evitando le aree dove il vento arriva a oltre 15 nodi. Finalmente si trova il punto giusto per il campo di regata e si piazzano le boe, con Diego Zamorani e Stefano Meriggi sul Boston ”Gianni B”, Roberto Vezzoli e Armando Platone con i gommoni Eolo e Brontolo. La direzione del vento e’ di 40° e si mantiene, con non grandi variazioni, anche per le prove successive. Nella seconda prova del giorno si assiste pero’ ad un calo di vento, quando le barche sono prevalentemente sul bordo di poppa, quasi a far temere di dover ridurre il percorso, ma la bonaccia dura poco e l’aria riprende presto vigore anche per la terza ed ultima prova, partita subito dopo l’arrivo della seconda, con efficiente tempismo decisionale da parte del Comitato di regata.
I primi ad arrivare avendo un percorso piu’ corto sono i Laser. Nei Laser 4.7 e’ ancora Matteo Bavestrello del CNR che si aggiudica tutte e tre le prove facendo l’en plein, avendo vinto anche le due regate di ieri. Si vede proprio che papa’ Fabrizio ha fatto ottima scuola, ma c’e’ senz’altro del talento naturale. Concludono al secondo e terzo posto, rispettivamente Sebastian Murphy e Allegra Lagaxio entrambi del CNR.
Nel Laser radial ha prevalso sugli altri concorrenti, Lorenzo Azzini, del CNR, allenato da Maurio Manzoli, nonostante alla terza prova non si sia presentato sulla linea di partenza per un problema tecnico alla vela; ma e’ riuscito a tornare a terra a sistemare il guasto presentandosi alla quarta prova e alla quinta ottenendo un secondo e un terzo posto che gli hanno consentito di terminare 1° classificato davanti ai pur bravi Zoe Toccafondi e Andrea Petronio entrambi del C.V. Vernazzolesi.
Nella classe Laser non c’e’ storia in tutte e cinque le prove disputate il 23 e il 24 , prevale sugli altri Enrico Benzi del CNR che naturalmente e’ 1° classificato assoluto, e anche il secondo, Alberto Gai e il terzo Pietro Fontana, entrambi del C.V. Vernazzolesi, mantengono le rispettive posizioni in tutte e cinque le prove.
Fa piacere constatare che nei Laser, in tutte e tre le categorie, e’ il Circolo Nautico Rapallo a vincere e la Scuola Vela del Circolo, che ha preparato i propri allievi alla partecipazione nelle categorie 4.7 e Radial, assistiti in mare dal Responsabile Scuola Vela e agonistica Maurizio Manzoli e dall’istruttore Matteo Bogliolo.
Nella classe Fireball vincono la terza e la quarta prova Luca Stefanini e Stefano Borzani del V.C. Campione del Garda e nonostante non si siano presentati alla quinta prova, per effetto della regola che prevede lo scarto della prova peggiore, hanno superato tutti gli altri concorrenti posizionandosi al 1° posto in classifica generale. Al 2° posto generale e vincitori dell’ultima prova, Carlo Zorzi e Jacopo Dellacasa dell’ A.V. Nord Ovest e al 3° posto, della classifica generale, Luca Maria Manzi e Alfredo Annese dello Y.C.I.
Premiati anche Mattia Bordon e Irene Cocuzza per il miglior piazzamento con Fireball classico, Elisa Ascoli e Laura Dali, della L.N.I. di Santa Margherita Ligure, quale migliore piazzamento di equipaggio femminile e Gastone Empirin e Tommaso Cocuzza del Circolo Nautico Levante, quale migliore equipaggio giovanile.
Nella classifica finale c’e’ anche un socio del Circolo Nautico Rapallo, con un buon piazzamento, al 7° posto assoluto della classifica, si tratta di Massimo Dinale in coppia con Erik Campo, sul fireball “Sir Lancelot”, che pur partecipando con i colori del Club Nautico Bogliasco, per antica appartenenza e in quanto abitante della bella cittadina al confine con Genova, e’ pero’ anche socio del nostro Circolo.
Eccoci alla classe Dinghy 12, che pur con qualche barca in meno di ieri ha animato ancora una volta questo 39° Criterium. Qui la lotta per il primato e’ stata piu’ combattuta, infatti fino all’ultima prova potevano esserci sorprese. Dopo la prima prova di ieri in testa era Alessandro Pedone dello Y.C.I., ma gia’ alla seconda e’ Fabrizio Bavestrello ad emergere, dopo la terza prova sono a pari merito Fabrizio Bavestrello e Filippo Jannello, dopo la quarta e’ Jannello in testa, ma Pedone e’ a soli tre punti. Nell’ultima prova vinta da Andrea Falciola del C.V. Santa Margherita Ligure, grazie alla regola dello scarto di una prova, prevale Fabrizio Bavestrello che vince su Filippo Jannello, 2°, Alessandro Pedone, 3°, Massimo Schiavon del C.N. Chioggia e Andrea Falciola, rispettivamente 4° e 5°.
Filippo Jannello premiato anche come 1° dei Dinghy Master. Primi nel Supermaster e nel Dinghy classico, rispettivamente Paolo Corbellini dell’U.V. Maccagno e Attilio Carmagnani dello Y.C.I. Premiata quale miglior piazzamento femminile Maria Elena Balestrieri del C.N. Chioggia.
Buoni piazzamenti dei soci del Circolo che hanno partecipato, con l’ottavo posto del Presidente Manlio Meriggi, il dodicesimo posto di Danilo Chiaruttini e il ventiduesimo di Danilo Bianchi.
Alla premiazione avvenuta nello spazio antistante la sede del Circolo per precauzioni anti-covid, presenti numerosi concorrenti e soci del Circolo addetti all’organizzazione, insieme al Presidente Manlio Meriggi, hanno consegnato i premi ai vincitori, con grandi applausi dei presenti, l’Assessore al Bilancio della Citta’ di Rapallo, Antonella Aonzo, che ha portato anche i saluti del Sindaco di Rapallo, il Tenente di Vascello Camilla Sartori, comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Santa Margherita Ligure e il 1° Luogotenente Michele Schina, comandante dell’Ufficio Locale Marittimo di Rapallo.
Due splendide giornate di mare, di sole, di vento e di vela ma anche di amicizia che ci hanno fatto dimenticare le rinunce dei mesi precedenti causa covid 19.
Le classifiche complete sono nella sezione Regate del sito.

Dove siamo

Contatti

Circolo Nautico Rapallo

Via Langano, 34

16035 Rapallo (GE)

segreteria@circolonauticorapallo.it

0185 51281

0185 51281

ORARIO

Dal 1 Maggio al 30 Settembre:

Lun                    9:00 - 12:00 / 14:00 - 17:00
Mar                    9:00 - 13:00
Mer                    CHIUSO
Gio                     9:00 - 13:00
Ven                     9:00 - 12:00 / 14:00 - 17:00
Sab                    9:00 - 13:00 / 14:00 - 18:00
Dom                   9:00 - 13:00

Dal 1 Ottobre al 30 Aprile:

Lun                 9:00 - 13:00 / 14:00 - 18:00
Mar                 CHIUSO
Mer                 CHIUSO
Gio                  9:00 - 13:00 / 14:00 - 18:00
Ven                 9:00 - 13:00
Sab                 9:00 - 13:00
Dom                9:00 - 13:00